sexta-feira, 22 de maio de 2015

World League Prima presentazione a Milano


"La Regione Lombardia crede nello sport e lo sta facendo in maniera concreta. In questi ultimi due anni, è stato investito molto sia per il sostegno della pratica sportiva, sia per i grandi eventi internazionali che si svolgono sul nostro territorio". Parole dell'assessore allo sport e alle politiche per i giovani della Regione Lombardia Antonio Rossi nel corso della presentazione della Super Final della World League di pallanuoto che si svolgerà al Centro sportivo Italcementi di Bergamo dal 23 al 28 giugno.
"La manifestazione - ha spiegato l'assessore Rossi - rientra tra i grandi eventi internazionali della Regione Lombardia e sarà occasione per portare per convogliare a Bergamo le migliori squadre al mondo della pallanuoto: il Settebello, l'Australia, la Croazia, l'Ungheria, il Brasile che ospiterà le prossime Olimpiadi, la Cina, la Serbia e gli Usa. In palio il primo pass per le Olimpiadi di Rio 2016. Il nostro obiettivo - ha proseguito - è quello di sostenere manifestazioni ed eventi sportivi che abbiano connessione anche con le tematiche di Expo. Sono convinto che attraverso lo sport si possa contribuire al successo dell'Esposizione Universale e diffondere, in parallelo, la pratica e la cultura dell'attività fisica sul territorio. La Lombardia - ha sottolineato l'assessore - è al primo posto per tesserati nel settore giovanile e il cittì del Settebello Alessandro Campagna guarda al nostro movimento con interesse e come a bacino da cui attingere futuri campioni. La pallanuoto - ha concluso l'assessore Rossi - è uno sport vero, con tante belle piazze in Lombardia; ma manca Milano, dove il cittì Campagna vorrebbe giocare. Spero si superino gli attuali problemi legati all'impiantistica che ci vedono in prima linea in ambito operativo".
Bergamo ha già ospitato partite di qualificazione ma è la prima volta che organizza la finale del torneo itinerante. L’evento si terrà interamente in una struttura all’avanguardia, infatti il Centro Sportivo Italcementi gode di uno spazio di ben 29.000 mq a pochi passi dal centro cittadino, uno spazio immerso nel verde che per l’occasione verrà trasformato in un vero e proprio villaggio destinato all’intrattenimento del pubblico, delle federazioni sportive, delle istituzioni e degli addetti ai lavori; un’area “quinto tempo” in cui verrà sviluppato il Water Polo Village e che offrirà ai presenti la giusta combinazione tra sport, musica, cibo, artigianato e divertimento.
"L’Italia ha ospitato già due volte la finale della World League, a Genova nel 2008 con gli azzurri al settimo posto e a Firenze nel 2011 con gli azzurri d’argento - ricorda il vice presidente Lorenzo Ravina - Con la finale organizzata a Bergamo l’Italia diventa il paese che in più occasione ha ospitato la fase finale della manifestazione, a dimostrazione dell’attenzione e della fiducia che la Federation Internationale de Natation ripone nei confronti della Federnuoto. L’Italia – tre ori olimpici, mondiali ed europei – non ha mai vinto la World League giunta alla 14esima edizione. I migliori risultati sono il secondo posto nel 2003 a New York e nel 2011 a Firenze e il terzo posto nel 2012 ad Almaty e la Federnuoto è lieta che Bergamo abbia espresso l’intenzione di ospitare la manifestazione dopo il successo riscosso nella tappa preliminare del 2014: Italia-Slovacchia 12-5 il 14 gennaio 2014. Speriamo di sfatare questo piccolo tabù"; conclude Ravina che ringrazia "per il sostegno e la sensibilità dimostrati il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e l’assessore allo sport e alle politiche per i giovani Antonio Rossi; il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e l’assessore all'istruzione, università, formazione e sport Loredana Poli, il presidente della Nuoto Bergamo Alta Dario Pagani e il direttore di Rai Sport Carlo Paris per il gravoso impegno di rivestire il ruolo di host bradcaster dell’evento".
Danilo Vicenovich ha inoltre parlato degli impianti sportivi e sul ruolo della Regione: “Il mio primo pensiero va agli impianti sportivi regionali: sono sicuro che la Lombardia non deve attendere Roma 2024 per vedere migliorate le proprie strutture o magari vederne nascere di nuove. La nostra Regione ha il dovere di credere nello sport, in tutti gli sport, e non vogliamo essere la Cenerentola di nessuno. Un dato su tutti vede la Lombardia quale realtà con il maggior numero di tesserati per l'attività giovanile; è importante credere in questo movimento e possedere i migliori impianti sportivi consentirà anche di coltivare futuri campioni. Un altro dato conferma che ogni anno sul territorio lombardo si disputano oltre 1700 gare di pallanuoto. Nel corso del tempo la città di Bergamo ha assistito ad una crescita costante e gare di così alto livello costituiranno sicuramente un volano per il suo sviluppo ulteriore”.
Alessandro Campagna, cittì del Settebello, ha affermato: “Nutro grande stima nei confronti di Antonio Rossi in veste di atleta ma ancora di più di politico per l’impegno intrapreso. Il suo lavoro, rivolto alla collettività, esprime la sportività che ha contraddistinto l'atleta e l'uomo. Il marchio Settebello rappresenta un importante veicolo e traino del movimento pallanuotistico nazionale, si crea infatti grande interesse ovunque la nazionale giochi o si alleni. Bergamo non tradirà le aspettative e fra le 8 formazioni ci sarà battaglia vera. Il nostro girone è molto difficile, dovremo perciò essere capaci di posizionarci primi o secondi per evitare nei quarti incroci pericolosi. La squadra, seppur molto rinnovata, è già di ottimo livello e il gruppo ne è consapevole. Da lunedì iniziamo la preparazione a Pescara proprio in vista di questo appuntamento di World League e sono certo che Bergamo non deluderà le aspettative di tutti noi.”
Il presidente della Nuoto Bergamo Alta Dario Pagani ha espresso “doverosi ringraziamenti alla Regione Lombardia e al suo assessore allo sport Antonio Rossi per essere stati così vicini alla manifestazione. Il torneo desidera promuovere la pallanuoto in Lombardia e annoverare i migliori nazionali mondiali, stimolando certamente l’interesse dei tesserati regionali. Le gare di altissimo livello tecnico e agonistico garantiranno grande visibilità al territorio e alla città di Bergamo, che per 6 giorni sarà la capitale mondiale della pallanuoto. La Federazione, in accordo con la nostra società, ha deciso di predisporre dei biglietti speciali riservati alle società presenti in regione e provincia con un prezzo scontato. Utilizzeremo diversi canali per promuovere l'evento, fra i quali C.R.E. ed in particolari oratori, che avranno la possibilità di presenziare alle gare e vedere gli allenamenti mattutini delle varie squadre coinvolte. Per concludere desidero ringraziare gli sponsor della manifestazione, che hanno contribuito alla realizzazione di questo sogno, e augurare al nostro Settebello di giocare un torneo da veri protagonisti.”
(foto tratta da bergamonews.it)



O QUE ACONTECE DE NOTÍCIA NO MUNDO DOS ESPORTES AQUÁTICOS VOCÊ LÊ PRIMEIRO AQUI - BLOG FRANCISSWIM 320.000 VISUALIZAÇÕES / MÊS NA WEB














Nenhum comentário: