quinta-feira, 6 de agosto de 2015

Batterie quinta giornata FIN Federazione Italiana Nuoto


La staffetta 4x200 stile libero femminile si qualifica alla finale iridata con il primo tempo di 7'52"51, precedendo gli Stati Uniti (7'52"61) e l'Australia (7'52"66).
In finale cambieranno molte intepreti che sposteranno gli equilibri, ma intanto è una bella soddisfazione per Alice Mizzau (1'58"78), Erica Musso (1'58"05), Chiara Masini Luccetti (1'59"08) e Federica Pellegrini (1'56"60), a meno di 24 ore dalla medaglia d'argento nella prova individuale per la sesta volta di fila ai campionati mondiali. Storico record.
"Non pensavamo di entrare col primo tempo - racconta Pellegrini - In finale ci giocheremo qualcosa di importante. Noi siamo le quattro titolari mentre le altre squadre cambieranno molte nuotatrici, ma anche noi abbiamo margine. La speranza è l'ultima a morire. C'è tanta tensione in down soprattutto dopo l'argento, ma terrò alta l'attenzione per questa finale importantissima". "E' andata bene - racconta Alice Mizzau - Non sono al massimo della mia forma, ma ho saputo voltare pagina ed è il primo passo per la finale. Ho gestito molto bene la frazione di apertura e mi sentivo bene, quindi c'è fiducia. Possiamo abbassare molto il tempo, ma non so se basterà".
E' la quinta volta che l'Italia nuoterà la finale della 4x200 femminile. In precedenza era avvenuto a Roma 1994 per il settima posto in 8'23"78 (Borgato, Salvalajo, Vianini, Tocchini); a Fukuoka 2001 per il sesto in 8'08"56 (Vianini, Chiuso, Parise, Striani); a Roma 2009 per il quarto in 7'46"57 (Spagnolo, Filippi, Carpanese, Pellegrini) e a Barcellona 2013 per il settimo in 7'57"91 (Mizzau, De Memme, Carli, Pellegrini). E' la seconda volta consecutiva che che ci arriva da campione d'Europa, ma con un peso diverso rispetto al biennio Debrecen 2012/Barcellona 2013. La novità rispetto all'oro continentale è Musso per Stefania Pirozzi, lo scorso agosto protagonista insieme al resto della staffetta per il 7'50"53 d'oro.
Luca Mencarini si qualifica alle semifinali dei 200 dorso in 1'58"31 (passaggio ai 100 in 57"84), 15esimo tempo delle batterie che non supera Christopher Ciccarese, 18esimo in 1'58"79. L'ultimo tempo utile per superare il turno è a 24 centesimi; il migliore è dell'australiano Mitchell Larkin in 1'55"88. "Ero dietro, ma per fortuna sono riuscito ad entrare - racconta il 19enne romano, tesserato per Fiamme Oro Roma e CC Aniene, allenato da Massimo Meloni - Ho avvertito la fatica. Per la finale è necessario almeno abbassare il primato personale", ovvero andare sotto all' 1'57"45.
Qualificato alle semifinali anche Luca Pizzini, autore del 15esimo tempo nei 200 rana in 2'11" netto (passaggio ai 100 in 1'03"38). Il primo crono è del tedesco Marco Koch in 2'09"12. "Ho disputato una gara abbastanza regolare, senza strappare - racconta soddisfatto il 26enne veronese tesserato per Carabinieri e Fondazione Bentegodi ed allenato dal responsabile tecnico del centro federale di Verona Tamas Gyertyanffy - Ho ancora tanto da dare e sono fiducioso". Per Pizzini, al terzo campionato mondiale della carriera, è la prima semifinale e ad appena 21 centesimi dal primato personale, nonché primato italiano in tessuto nuotato il 14 giugno scorso al trofeo Settecolli di Roma.
Eliminata Erika Ferraioli nei 100 stile libero in 55"12, 22esimo tempo delle eliminatorie a cui non ha preso parte Federica Pellegrini per privilegiare la staffetta 4x200. Primo crono in ex aequo per la svedese Sara Sjoestroem e la canadese Cate Cambell in 53"22.
Eliminata pure Ilaria Scarcella nei 200 rana chiusi in 2'26"40, 20esimo tempo con 49 centesimi di troppo. Miglior crono della giapponese Kanako Watanabe in 2'23"29.
Seguono i risultati degli azzurri nelle batterie della quinta giornata del nuoto ai campionati mondiali, in svolgimento a Kazan.

Donne 100m Stile Libero
RI 53"55 di Federica Pellegrini il 7 marzo 2009 agli Assoluti di Riccione
Primato italiano in tessuto 54"30 di Erika Ferraioli il 20 dicembre 2014 agli Assoluti di Riccione
22. Erika Ferraioli 55"12 eliminata
Federica Pellegrini dns (pp in tessuto 54"37 del 2015)
Uomini 200m Dorso
RI 1'56"91 di Damiano Lestingi il 5 marzo 2009 agli Assoluti di Riccione
Primato italiano in tessuto 1'57"21 di Christopher Ciccarese il 10 aprile 2014 agli Assoluti di Riccione
15. Luca Mencarini 1'58"31 qual. alle semifinali (pp 1'57"45 del 2015)
18. Christopher Ciccarese 1'58"79 eliminato
Donne 200m Rana
RI 2'23"32 di Ilaria Scarcella il 30 luglio 2009 ai Mondiali di Roma
Primato italiano in tessuto 2'25"23 di Elisa Celli il 20 dicembre 2013 agli Assoluti di Riccione
20. Ilaria Scarcella 2'26"40 eliminata (pp in tessuto 2'25"52 del 2015)

Uomini 200m Rana
RI 2'08"50 di Loris Facci il 30 luglio 2009 ai Mondiali di Roma
Primato italiano in tessuto 2'10"79 di Luca Pizzini il 14 giugno 2015 al trofeo Settecolli di Roma
15. Luca Pizzini 2'11"00 qual. alle semifinali

Donne 4x200 Stile Libero
RI 7'46"57 con Spagnolo, Filippi, Carpanese e Pellegrini il 30 luglio 2009 ai Mondiali di Roma
1. Nazionale 7'52"51 qual. alla finale
con Alice Mizzau 1'58"78, Erica Musso 1'58"05, Chiara Masini Luccetti 1'59"08 e Federica Pellegrini 1'56"60

17.32 Donne 100m Stile Libero (Semifinali)
17.42 Uomini 200m misti (Finale)
17.51 Donne 200m Rana (Semifinali)
18:05 Uomini 100m Stile Libero (Finale)
18:20 Donne 200m Farfalla (Finale)
18:29 Uomini 200m Rana (Semifinali)
con Luca Pizzini
18:49 Donne 50m Dorso (Finale)
18:57 Uomini 200 Dorso (Semifinali)
con Luca Mencarini
19:16 Donne 4x200 Stile Libero (Finale)
con la Nazionale
foto deepbluemedia.eu
MEDAGLIERE (0-2-1)

200 sl fem.
2. Federica Pellegrini 1'55"32
800 sl M
2. Gregorio Paltrinieri 7'40"81
4x100 sl mas.
3. Italia 3'12"53
con Luca Dotto 48"75, Marco Orsi 47"75, Michele Santucci 48"48, Filippo Magnini 47"55
FINALI (9)
400 sl fem.
7. Diletta Carli 4'07"30
4x100 sl mas.
3. Italia 3'12"53
con Luca Dotto 48"75, Marco Orsi 47"75, Michele Santucci 48"48, Filippo Magnini 47"55
4x100 sl fem.
6. Italia 3'37"16
con Erika Ferraioli 54"80, Silvia Di Pietro 53"63, Laura Letrari 55"00, Federica Pellegrini 53"73
1500 sl fem.
8. Aurora Ponselè 16'09"56
100 rana
8. Arianna Castiglioni 1'07"60
800 sl mas.
2. Gregorio Paltrinieri 7'40"81
200 sl fem.
2. Federica Pellegrini 1'55"32
4x100 mista mista
6. Italia 3'45"59
con Simone Sabbioni 53"68, Arianna Castiglioni 1'06"44, Piero Codia 51"59, Silvia Di Pietro 53"88

4x200 sl fem.
Nazionale (finale il 6 agosto)
RECORD EUROPEI (1)
800 sl M
Gregorio Paltrinieri 7'40"81
RECORD ITALIANI (4)
800 sl M
Gregorio Paltrinieri 7'40"81
4x100 sl fem.
Italia 3'37"16
con Erika Ferraioli 54"80, Silvia Di Pietro 53"63, Laura Letrari 55"00, Federica Pellegrini 53"73
4x100 mista mixed
Italia 3'46"03 In batteria
con Simone Sabbioni 53"46, Arianna Castiglioni 1'07"13, Matteo Rivolta 51"29, Erika Ferraioli 54"15
4x100 mista mixed
6. Italia 3'45"59 in finale
con Simone Sabbioni 53"68, Arianna Castiglioni 1'06"44, Piero Codia 51"59, Silvia Di Pietro 53"88
MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE IN TESSUTO (1)
100 rana fem.
Arianna Castiglioni 1'06"95 in semifinale
PRIMATI PERSONALI (3)
1500 sl fem.
Aurora Ponselè 16'12"01 in batteria
Aurora Ponselè 16'09"56 in finale
100 rana fem.
Arianna Castiglioni 1'06"95 in semifinale*
* migliore prestazione italiana in tessuto


La staffetta 4x200 stile libero femminile si qualifica alla finale iridata con il primo tempo di 7'52"51, precedendo gli Stati Uniti (7'52"61) e l'Australia (7'52"66).
In finale cambieranno molte intepreti che sposteranno gli equilibri, ma intanto è una bella soddisfazione per Alice Mizzau (1'58"78), Erica Musso (1'58"05), Chiara Masini Luccetti (1'59"08) e Federica Pellegrini (1'56"60), a meno di 24 ore dalla medaglia d'argento nella prova individuale per la sesta volta di fila ai campionati mondiali. Storico record.
"Non pensavamo di entrare col primo tempo - racconta Pellegrini - In finale ci giocheremo qualcosa di importante. Noi siamo le quattro titolari mentre le altre squadre cambieranno molte nuotatrici, ma anche noi abbiamo margine. La speranza è l'ultima a morire. C'è tanta tensione in down soprattutto dopo l'argento, ma terrò alta l'attenzione per questa finale importantissima". "E' andata bene - racconta Alice Mizzau - Non sono al massimo della mia forma, ma ho saputo voltare pagina ed è il primo passo per la finale. Ho gestito molto bene la frazione di apertura e mi sentivo bene, quindi c'è fiducia. Possiamo abbassare molto il tempo, ma non so se basterà".
E' la quinta volta che l'Italia nuoterà la finale della 4x200 femminile. In precedenza era avvenuto a Roma 1994 per il settima posto in 8'23"78 (Borgato, Salvalajo, Vianini, Tocchini); a Fukuoka 2001 per il sesto in 8'08"56 (Vianini, Chiuso, Parise, Striani); a Roma 2009 per il quarto in 7'46"57 (Spagnolo, Filippi, Carpanese, Pellegrini) e a Barcellona 2013 per il settimo in 7'57"91 (Mizzau, De Memme, Carli, Pellegrini). E' la seconda volta consecutiva che che ci arriva da campione d'Europa, ma con un peso diverso rispetto al biennio Debrecen 2012/Barcellona 2013. La novità rispetto all'oro continentale è Musso per Stefania Pirozzi, lo scorso agosto protagonista insieme al resto della staffetta per il 7'50"53 d'oro.
Luca Mencarini si qualifica alle semifinali dei 200 dorso in 1'58"31 (passaggio ai 100 in 57"84), 15esimo tempo delle batterie che non supera Christopher Ciccarese, 18esimo in 1'58"79. L'ultimo tempo utile per superare il turno è a 24 centesimi; il migliore è dell'australiano Mitchell Larkin in 1'55"88. "Ero dietro, ma per fortuna sono riuscito ad entrare - racconta il 19enne romano, tesserato per Fiamme Oro Roma e CC Aniene, allenato da Massimo Meloni - Ho avvertito la fatica. Per la finale è necessario almeno abbassare il primato personale", ovvero andare sotto all' 1'57"45.
Qualificato alle semifinali anche Luca Pizzini, autore del 15esimo tempo nei 200 rana in 2'11" netto (passaggio ai 100 in 1'03"38). Il primo crono è del tedesco Marco Koch in 2'09"12. "Ho disputato una gara abbastanza regolare, senza strappare - racconta soddisfatto il 26enne veronese tesserato per Carabinieri e Fondazione Bentegodi ed allenato dal responsabile tecnico del centro federale di Verona Tamas Gyertyanffy - Ho ancora tanto da dare e sono fiducioso". Per Pizzini, al terzo campionato mondiale della carriera, è la prima semifinale e ad appena 21 centesimi dal primato personale, nonché primato italiano in tessuto nuotato il 14 giugno scorso al trofeo Settecolli di Roma.
Eliminata Erika Ferraioli nei 100 stile libero in 55"12, 22esimo tempo delle eliminatorie a cui non ha preso parte Federica Pellegrini per privilegiare la staffetta 4x200. Primo crono in ex aequo per la svedese Sara Sjoestroem e la canadese Cate Cambell in 53"22.
Eliminata pure Ilaria Scarcella nei 200 rana chiusi in 2'26"40, 20esimo tempo con 49 centesimi di troppo. Miglior crono della giapponese Kanako Watanabe in 2'23"29.
Seguono i risultati degli azzurri nelle batterie della quinta giornata del nuoto ai campionati mondiali, in svolgimento a Kazan.

Donne 100m Stile Libero
RI 53"55 di Federica Pellegrini il 7 marzo 2009 agli Assoluti di Riccione
Primato italiano in tessuto 54"30 di Erika Ferraioli il 20 dicembre 2014 agli Assoluti di Riccione
22. Erika Ferraioli 55"12 eliminata
Federica Pellegrini dns (pp in tessuto 54"37 del 2015)
Uomini 200m Dorso
RI 1'56"91 di Damiano Lestingi il 5 marzo 2009 agli Assoluti di Riccione
Primato italiano in tessuto 1'57"21 di Christopher Ciccarese il 10 aprile 2014 agli Assoluti di Riccione
15. Luca Mencarini 1'58"31 qual. alle semifinali (pp 1'57"45 del 2015)
18. Christopher Ciccarese 1'58"79 eliminato
Donne 200m Rana
RI 2'23"32 di Ilaria Scarcella il 30 luglio 2009 ai Mondiali di Roma
Primato italiano in tessuto 2'25"23 di Elisa Celli il 20 dicembre 2013 agli Assoluti di Riccione
20. Ilaria Scarcella 2'26"40 eliminata (pp in tessuto 2'25"52 del 2015)

Uomini 200m Rana
RI 2'08"50 di Loris Facci il 30 luglio 2009 ai Mondiali di Roma
Primato italiano in tessuto 2'10"79 di Luca Pizzini il 14 giugno 2015 al trofeo Settecolli di Roma
15. Luca Pizzini 2'11"00 qual. alle semifinali

Donne 4x200 Stile Libero
RI 7'46"57 con Spagnolo, Filippi, Carpanese e Pellegrini il 30 luglio 2009 ai Mondiali di Roma
1. Nazionale 7'52"51 qual. alla finale
con Alice Mizzau 1'58"78, Erica Musso 1'58"05, Chiara Masini Luccetti 1'59"08 e Federica Pellegrini 1'56"60

17.32 Donne 100m Stile Libero (Semifinali)
17.42 Uomini 200m misti (Finale)
17.51 Donne 200m Rana (Semifinali)
18:05 Uomini 100m Stile Libero (Finale)
18:20 Donne 200m Farfalla (Finale)
18:29 Uomini 200m Rana (Semifinali)
con Luca Pizzini
18:49 Donne 50m Dorso (Finale)
18:57 Uomini 200 Dorso (Semifinali)
con Luca Mencarini
19:16 Donne 4x200 Stile Libero (Finale)
con la Nazionale
foto deepbluemedia.eu
MEDAGLIERE (0-2-1)

200 sl fem.
2. Federica Pellegrini 1'55"32
800 sl M
2. Gregorio Paltrinieri 7'40"81
4x100 sl mas.
3. Italia 3'12"53
con Luca Dotto 48"75, Marco Orsi 47"75, Michele Santucci 48"48, Filippo Magnini 47"55
FINALI (9)
400 sl fem.
7. Diletta Carli 4'07"30
4x100 sl mas.
3. Italia 3'12"53
con Luca Dotto 48"75, Marco Orsi 47"75, Michele Santucci 48"48, Filippo Magnini 47"55
4x100 sl fem.
6. Italia 3'37"16
con Erika Ferraioli 54"80, Silvia Di Pietro 53"63, Laura Letrari 55"00, Federica Pellegrini 53"73
1500 sl fem.
8. Aurora Ponselè 16'09"56
100 rana
8. Arianna Castiglioni 1'07"60
800 sl mas.
2. Gregorio Paltrinieri 7'40"81
200 sl fem.
2. Federica Pellegrini 1'55"32
4x100 mista mista
6. Italia 3'45"59
con Simone Sabbioni 53"68, Arianna Castiglioni 1'06"44, Piero Codia 51"59, Silvia Di Pietro 53"88

4x200 sl fem.
Nazionale (finale il 6 agosto)
RECORD EUROPEI (1)
800 sl M
Gregorio Paltrinieri 7'40"81
RECORD ITALIANI (4)
800 sl M
Gregorio Paltrinieri 7'40"81
4x100 sl fem.
Italia 3'37"16
con Erika Ferraioli 54"80, Silvia Di Pietro 53"63, Laura Letrari 55"00, Federica Pellegrini 53"73
4x100 mista mixed
Italia 3'46"03 In batteria
con Simone Sabbioni 53"46, Arianna Castiglioni 1'07"13, Matteo Rivolta 51"29, Erika Ferraioli 54"15
4x100 mista mixed
6. Italia 3'45"59 in finale
con Simone Sabbioni 53"68, Arianna Castiglioni 1'06"44, Piero Codia 51"59, Silvia Di Pietro 53"88
MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE IN TESSUTO (1)
100 rana fem.
Arianna Castiglioni 1'06"95 in semifinale
PRIMATI PERSONALI (3)
1500 sl fem.
Aurora Ponselè 16'12"01 in batteria
Aurora Ponselè 16'09"56 in finale
100 rana fem.
Arianna Castiglioni 1'06"95 in semifinale*
* migliore prestazione italiana in tessuto















COMPARTILHE ESTE POST E CONCORRA A UM KIT NATAÇÃO (TOUCA- SUNGA OU MAIO - ÓCULOS - TOALHA DE BANHO)

Nenhum comentário: