terça-feira, 4 de agosto de 2015

Batterie terza giornata a Kazan


Gregorio Paltrinieri si qualifica alla finale degli 800 stile libero in 7'45"15 (1'53"97, 3'51"66, 5'49"34), secondo tempo delle batterie alle spalle dello statunitense Connor Jaeger, 7'44"77 (1'54"35, 3'51"69, 5'49"81), e quarto tempo nuotato in carriera, ad appena 17 centesimi dall'oro europeo conquistato a Berlino la scorsa estate.
Tutti dentro, ad eccezione del canadese Ryan Cochrane, decimo in 7'50"28, e del danese Mads Glaesner, 13esimo in 7'51"24. C'è Sun Yang che sembra stia risparmiando energie per provare a proseguire il filotto d'oro iniziato col successo nei 400 (stasera ha i 200; giovedì gli 800 e domenica i 1500). Il cinese - campione a Barcellona dai 400 ai 1500 - chiude in 7'47"87, sesto tempo dietro all'australiano Mack Horton (con cui Paltrinieri ha diviso gli allenamenti per un mese a Melbourne), autore di 7'47"08. Tra loro il britannico Stephen Alistair Milne in 7'46"41 e lo statunitense Michael McBroom in 7'47"05. "Siamo più o meno sempre i soliti - racconta il ventenne di Carpi, stanziale al centro federale di Ostia diretto dal tecnico federale Stefano Morini - Mi sento bene; ho nuotato un buon tempo senza forzare. Non ho dato il 100%. La forma mi sembra buona. Proverò a conquistare una medaglia. Sarebbe bello anche se è difficile. La mia gara resta il 1500", conclude l'azzurro di Fiamme Oro Roma e Coopernuoto, sesto sulla distanza ma bronzo nei 1500 a Barcellona 2013 e vincitore di quattro medaglie europee (doppietta negli 800 e 1500 a Berlino 2014; argento negli 800 e oro nei 1500 a Debrecen 2012).
Federica Pellegrini si qualifica alle semifinali dei 200 stile libero in 1'57"34 (27"62, 29"42, 30"11, 30"19), sesto tempo. La veneta di Spinea, che compirà 27 anni mercoledì, nuota vicino alla campionessa in carica, la statunitense Missy Franklyn, che vince la sesta batteria in 1'56"42 (27"30, 28"82, 30"03, 30"27), per il terzo tempo. Il miglior crono è della connazionale Katie Ledecky (già vincitrice dei 400 stile libero e autrice del primato del mondo nelle batterie dei 1500), che si impone nella quinta batteria in 1'55"82 (27"48, 28"97, 28"89, 29"48) avanti all'ungherese Katinka Hosszu (autrice del record mondiale nei 200 misti dopo aver migliorato quello europeo in batteria e semifinale), che chiude col secondo tempo di 1'56"32 (27"30, 29"53, 29"97, 29"52). Nel mezzo la 18enne cinese Shen Duo in 1'56"75 e la russa Veronika Popova in 1'57"18. Al nono tempo di 1'58"10 l'olandese Femke Heemskerk, primatista mondiale stagionale in 1'54"78. "Il tempo va bene. Ho cercato di faticare il meno possibile. Ho avuto dei problemi col costume sul tuffo, come se si fosse formata una bolla d'acqua all'altezza del seno, come se avessi una sesta che non ho. Bisognava risparmiarsi. Sapevo che le americane avrebbero tirato. Oggi pomeriggio si dovrà dare di più, i riscontri saranno più veritieri. Pensavo che con l'età riuscissi a stare più tranquilla e fregarmene delle gare, invece è sempre peggio..Qualcuno si è tirata indietro, ma in semifinale avremo dei riscontri reali. La migliore secondo me rimane Franklyn che è molto in forma ed è una duecentista" - spiega la primatista mondiale Pellegrini, tesserata per il CC Aniene ed allenata da Matteo Giunta, sempre sul podio iridato da cinque edizioni (in sequenza argento nel 2005, bronzo nel 2007, oro nel 2009 e 2011, argento nel 2013) e al primato italiano in tessuto di 1'55" netto all'Open de Paris di Vichy il 4 luglio scorso. Eliminata Alice Mizzau, 22esima in 1'59"68 e lontana dall' 1'57"37 nuotato in stagione.
In precedenza Andrea Toniato si era qualificato alle semifinali dei 50 rana in 27"47, 13esimo tempo delle eliminatorie in ex aequo col kazako Dmitriy Balandin. Il miglior tempo delle batterie è il record del mondo di 26"62 stabilito dal sudafricano Cameron van der Burgh (martedì d'argento nei 100 dietro al britannico Adam Peaty), cinque centesimi in meno di quanto aveva nuotato col costume gommato in occasione della medaglia d'oro vinta ai campionati mondiali di Roma il 29 luglio 2009. L'inglese (che agli europei di Berlino ha vinto con lo stesso tempo, ma il record non è stato omologato perché la federazione britannica non ha inviato la documentazione relativa alle analisi EPO), gli è incollato, a 6 centesimi. "Speravo in un tempo migliore, ma sono contento di aver superato il turno. La forma non è al top che credo aver raggiunto tra Settecolli ed Universiadi - racconta il 23enne padovano di Cittadella, che si allena al centro federale di Verona guidato dal tecnico responsabile Tamas Gyertyanffy ed è tesserato per Fiamme Gialle e Team Veneto - Per entrare in finale ci vorrà 27"1-27"2. Bisogna andare forte. Ci proverò",  conclude il primatista italiano che l'8 luglio scorso ha conquistato la medaglia d'argento alle Universiadi di Gwangju dopo aver portato il record in batteria sul 27"06.
Eliminato, successivamente, Francesco Pavone, 18esimo nei 200 farfalla in 1'57"69, a 41 centesimi dal sedicesimo tempo utile per l'accesso alle semifinali e lontano dal personale di 1'56"18 nuotato alle Universiadi.
Uomini 50m Rana
RI 27"06 di Andrea Toniato l'8 luglio 2015 alle Universiadi di Gwangju
13. Andrea Toniato 27"47 qual. alle semifinali

Donne 200m Stile Libero
RM 1'52"98 di Federica Pellegrini il 29 luglio 2009 ai Mondiali di Roma
Primato italiano in tessuto 1'55"00 di Federica Pellegrini il 4 luglio 2015 all'Open de Paris di Vichy
6. Federica Pellegrini 1'57"34 qual. alle semifinali
22. Alice Mizzau 1'59"68 eliminata (pp 1'57"37 del 2015)

Uomini 200m Farfalla
RI 1'55"94 di Joseph Davide Natullo il 13 agosto 2009 ai campionati di categoria di Roma
Primato italiano in tessuto 1'56"18 di Francesco Pavone il 7 luglio 2015 alle Universiadi di Guangju
18. Francesco Pavone 1'57"69 eliminato
Uomini 800m Stile Libero
RE 7'42"74 di Gabriele Detti l'8 aprile 2014 agli Assoluti di Riccione
2. Gregorio Paltrinieri 7'45"15 qual. alla finale (pp 7'43"01)
17:32 Uomini 200m Stile Libero (Finale)
17:40 Donne 100m Dorso (Finale)
17:48 Uomini 50m Rana (Semifinali)
con Andrea Toniato
18:05 Donne 1500m Stile Libero (Finale)
con Aurora Ponselè
18:36 Uomini 100m Dorso (Finale)
18:44 Donne 200m Stile Libero (Semifinali)
con Federica Pellegrini
19:04 Uomini 200m Farfalla (Semifinali)
19:17 Donne 100m Rana (Finale)
con Arianna Castiglioni

MEDAGLIERE (0-0-1)
4x100 sl mas.
3. Italia 3'12"53
con Luca Dotto 48"75, Marco Orsi 47"75, Michele Santucci 48"48, Filippo Magnini 47"55
FINALI (6)
400 sl fem.
7. Diletta Carli 4'07"30
4x100 sl mas.
3. Italia 3'12"53
con Luca Dotto 48"75, Marco Orsi 47"75, Michele Santucci 48"48, Filippo Magnini 47"55
4x100 sl fem.
6. Italia 3'37"16
con Erika Ferraioli 54"80, Silvia Di Pietro 53"63, Laura Letrari 55"00, Federica Pellegrini 53"73
1500 sl fem.
Aurora Ponselè (in programma il 4 agosto)
100 rana
Arianna Castiglioni (in programma il 4 agosto)
1500 sl mas.
Gregorio Paltrinieri (in programma il 5 agosto)
RECORD ITALIANI (1)
4x100 sl fem.
Italia 3'37"16
con Erika Ferraioli 54"80, Silvia Di Pietro 53"63, Laura Letrari 55"00, Federica Pellegrini 53"73
MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE IN TESSUTO (1)
100 rana fem.
Arianna Castiglioni 1'06"95 in semifinale
PRIMATI PERSONALI (2)
1500 sl fem.
Aurora Ponselè 16'12"01 in batteria
100 rana fem.
Arianna Castiglioni 1'06"95 in semifinale*
* migliore prestazione italiana in tessuto

http://www.federnuoto.it/news-in-primo-piano/item/36262-mondiali-batterie-terza-giornata.html













COMPARTILHE ESTE POST E CONCORRA A UM KIT NATAÇÃO (TOUCA- SUNGA OU MAIO - ÓCULOS - TOALHA DE BANHO)

Nenhum comentário: